Appalti: per Comi e Bonometti archiviata accusa finanziamento illecito

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 9 lug. (Adnkronos) – Il gip di Milano ha archiviato l'accusa di finanziamento illecito contestata all'ex europarlamentare Lara Comi e al presidente di Confindustria Lombardia, Marco Bonometti. Lo ha fatto sapere il difensore di Lara Comi, Gianpiero Biancolella. "Comi ha appreso con soddisfazione che l’accusa di aver ricevuto finanziamenti illeciti disposti dal presidente Bonometti è stata archiviata".

Ieri in udienza preliminare per le accuse di truffe al Parlamento europeo e altri reati legati all'indagine 'Mensa dei poveri', l’avvocato Biancolella "ha illustrato i motivi ed i documenti che consentono pur in presenza dei limiti di valutazione del giudice dell’udienza preliminare, che questi pronunci sentenza di non luogo a procedere. In particolare la difesa ha sottolineato le molteplici contraddizioni intrinseche che si rinvengono nelle dichiarazioni di chi l’ha accusata, contrastate anche da documenti e che documentalmente è stata anche provata l’insussistenza di tutti gli addebiti mossi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli