Appartarsi in auto è un reato? In Italia fioccano multe molto salate

Appartarsi in auto è un reato? multe e sanzioni

Appartarsi in auto è un reato e viene stabilito dalla somma di normative che definiscono gli atti osceni in luogo pubblico. In Italia la situazione è più tragica di quanto sembra. A causa della crisi e della disoccupazione giovanile infatti sono in molti che utilizzano la propria macchina come “stanza da letto”. Un problema che porta a sanzioni altissime che superano il valore di numerose auto nuove sul mercato!

Appartarsi in auto nei luoghi pubblici

Nell’articolo 527 del codice vengono condannati gli atti osceni in luogo pubblico, con diverse categorizzazioni tra cui i luoghi aperti al pubblico dove le persone possono accedere ma solo in certi momenti. Un luogo pubblico è invece uno spazio aperto a tutti indipendentemente dall’orario. La strada è un luogo pubblico.

Secondo il codice un atto osceno, come il sesso in auto, può comportare a una sanzione amministrativa da 5.000€ fino a 30.000€. Potreste mettere da parte il progetto di comprarvi un’Audi nuova per colpire il vostro interesse amoroso. Attenzione inoltre a non essere vicino a luoghi frequentati dai minori, in questo caso è possibile anche andare incontro alla reclusione, da quattro mesi a quattro anni e sei mesi. Meglio allora spostarsi verso zone più appartate o ancora meglio nel vostro privato dove non incorrerete in nessuna multa. Non sono poche le sanzioni di questo tipo staccate dal blocchetto in Italia e molti dei trasgressori sono stati proprio sorpresi in flagrante in macchina.

Cos’è un atto osceno?

Secondo l’articolo è possibile essere multati anche per un bacio, è però l’intenzionalità dell’atto, se per puro affetto o per scambiare effusioni, a decretare lo scatto della sanzione. Gli atti osceni quindi sono tutte quelle azioni che possono turbare la quiete pubblica e che concernono la sfera sessuale, anche la nudità pubblica è un atto osceno e quindi guidare senza vestiti in auto può anch’esso farvi prendere la multa. Non ne vale inoltre la pena ora che praticamente tutte le auto ora offrono di serie il climatizzatore.