Appello Amnesty a squadra e tifosi Bologna: sabato tutti per Zaky

Red/Cro/Bla

Roma, 17 feb. (askanews) - "Forza Bologna!" è una delle poche frasi che Patrick Zaky, lo studente egiziano dell'università Alma Mater Studiorum attualmente detenuto in Egitto, è riuscito a pronunciare prima dell'udienza che sabato 15 ha purtroppo confermato la sua permanenza in carcere almeno fino al 22 febbraio.

Per questo Amnesty International Italia, Sport 4 Society, UsigRAI e Riccardo Cucchi, presidente del premio "Sport e diritti umani", hanno rivolto un appello alla squadra e ai tifosi del Bologna affinché - dopo l'affettuoso augurio di pronto ritorno allo stadio pubblicato dall'account ufficiale Twitter della società - in occasione della partita interna col Brescia sia mostrata nel modo più visibile possibile solidarietà nei confronti di Patrick Zaky, esponendo striscioni come "Forza Zaky", "Patrick libero" ecc.

La partita, in programma sabato 22 febbraio alle 15, si svolgerà nello stesso giorno in cui una nuova udienza deciderà se prolungare la detenzione di Zaky o disporre la sua scarcerazione.