Appello di 27 sigle a Parlamento Ue: F2F insostenibile

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 7 set. (askanews) - Un appello agli eurodeputati a votare contro gli emendamenti "più dannosi" alla strategia Farmo to Fork. Lo scrivono in una nota il Copa e la Cogeca in una dichiarazione congiunta con altre 26 associazioni, sigle e movimenti europei di settore.

Giovedì prossimo, le commissioni ENVI e AGRI del Parlamento europeo voteranno il progetto di relazione sulla strategia Farm to Fork. Mentre i primi studi sull'impatto della strategia lanciata dalla Commissione nel 2020 "mostrano tendenze estremamente preoccupanti - si legge nella nota - i deputati hanno in programma di chiedere diversi obiettivi e traguardi aggiuntivi, che sarebbero semplicemente insostenibili per la comunità agricola dell'UE".

Nella nota si ricorda che durante l'estate, un nuovo studio del CCR ha confermato le prime analisi d'impatto già pubblicate sulla strategia faro della Commissione per l'agricoltura. La strategia Farm to Fork, nella sua forma attuale, "porterà a significativi cali delle produzioni e notevoli costi aggiuntivi per i produttori. Anche se una riduzione delle emissioni agricole dell'UE potesse derivare da questa strategia, gran parte di essa deriverebbe dalla delocalizzazione della nostra produzione in paesi terzi".

Ora il Parlamento europeo si appresta comunque a votare questa settimana "su ulteriori proposte svincolate dalle realtà del settore agroalimentare, che, per tutti i firmatari di questa dichiarazione, potrebbero rendere la strategia ancora più dannoso per la sopravvivenza dell'intero settore", spiegano le associazioni.

Nella nota si sottolinea la nascita, tra un certo numero di eurodeputati, di una preoccupazione in merito alla leadership agricola europea e al futuro dei territori rurali. "Ora chiediamo loro di sostenere le loro parole con i fatti e invitiamo i membri delle commissioni ENVI e AGRI a votare chiaramente contro gli emendamenti di compromesso più dannosi del progetto di relazione che stanno mettendo a rischio il futuro delle nostre aziende agricole europee e delle relative industrie".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli