Appello medici italiani all'Anci: basta violenze su personale sanità

Red/Cro/Bla

Roma, 27 ago. (askanews) - "Abbiamo scritto una lettera aperta a tutti i sindaci d'Italia e chiesto un incontro al presidente dell'Anci, Antonio Decaro per sollecitare un'iniziativa finalizzata a far destinare quote del bilancio delle ASL vincolate per misure di tutela e contro la violenza nei confronti dei medici e del personale sanitario". Così Pina Onotri segretario generale del Sindacato Medici Italiani annunciando la lettera aperta del sindacato ai sindaci di tutta Italia.

"Non passa giorno che episodi di violenza si verificano a danno di medici e di sanitari nell'esercizio delle loro funzioni. Aggressioni a medici donne, spesso in servizio di Guardia Medica, a colleghi del Pronto Soccorso e finanche a medici di medicina generale, nei loro studi. È un fenomeno, ormai diventato endemico e che si manifesta in tutto il Paese, dal Nord al Sud dell'Italia", continua Onotri.

(segue)