Appendino, risorse inutili senza abolizione patto stabilit -2-

Rus

Roma, 9 giu. (askanews) - "Faccio un esempio - spiega Appenfino - a Torino abbiamo il progetto della seconda linea metropolitana che vale quattro miliardi ed finanziato per un miliardo. Voglio poter mettere a sistema quelle risorse nel pi breve tempo possibile. Per farlo, per, necessario rivedere l'intero sistema degli appalti".

Appendino sottolinea che "abbiamo chiaramente chiesto risorse per evitare il dissesto finanziario, perch questo il rischio che stiamo correndo: entro il 31 luglio dobbiamo garantire l'equilibrio di bilancio. In gioco ci sono servizi essenziali per la vita delle persone. Ma le risorse sono solo uno degli elementi della discussione che ha al centro il ruolo dei sindaci. Io, personalmente, sono intervenuta nell'ultimo incontro chiedendo al premier Conte di essere messa nelle condizioni di poter accompagnare il lavoro del governo. Abbiamo davanti a noi sfide difficilissime: quella sanitaria, quella economica e quella sociale. Chiediamo, quindi, poteri - non straordinari, sia chiaro - perch, per fare un esempio, Torino ha dei soldi a bilancio per le infrastrutture che possono essere immessi immediatamente nel circuito economico, ma abbiamo bisogno di procedure pi snelle. Con le giuste risorse e i giusti poteri - un altro esempio - posso modificare il codice della strada per poter ridisegnare la mobilit sostenibile. Noi siamo pronti a raccogliere queste sfide. Il problema che non abbiamo gli strumenti per farlo".