Appendino soccorre "in incognito" bimbo nella metro

Eug

Torino, 14 nov. (askanews) - Un bimbo si sente male nella metropolitana, lo soccorre la sindaca che, almeno all'inizio, non viene neppure riconosciuta. E' quanto è successo sabato scorso alla stazione Principi D'acaja. Come racconta il sito internet Diario di Torino verso le 19 due bambini scendono nella metropolitana. Sono fratello e sorella, rispettivamente di 8 e 11 anni. Camminano tenendosi per mano, ma senza genitori, e vengono notati dai controllori. Vengono perciò fermati, ma il bimbo ha un malore, sbianca, si accascia al suolo. "Una signora si è avvicinata e ci ha chiesto se c'era bisogno di aiuto - dice un addetto Gtt - all'inizio non avevamo fatto caso a chi fosse, poi ci siamo accorti che era la sindaca", aggiunge il controllore: "Era con il marito e la figlia - prosegue - e ci ha chiesto subito se doveva chiamare un'ambulanza". La prima cittadina, che stava tornando a casa in metropolitana, rimane con i quattro assistenti alla clientela e con i due bambini per una quarantina di minuti, quando finalmente il piccolo si riprende.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità