Apple: Antitrust riapre caso, rischia multa e stop vendite 1 mese

Roma, 30 giu. (Adnkronos) - L'Antitrust riapre il caso Apple. L'autorita' vuole imporre il rispetto delle norme sulla garanzia biennale previste dal Codice del consumo, che l'azienda della mela ha continuato a disattendere nonostante le due multe, per complessivi 900mila euro, comminate a dicembre 2011. Nelle scorse settimane, a quanto apprende l'Adnkronos, l'Antitrust ha infatti avviato un procedimento per inottemperanza, dopo che il Tar ha respinto il ricorso dell'azienda contro le multe per pratiche commerciali scorrette.

Secondo l'Autorita', Apple non sta infatti rispettando le indicazioni sulle informazioni da dare al consumatore contenute nel precedente provvedimento. La societa' fondata da Steve Jobs rischia ora nuove sanzioni che potrebbero arrivare, in base alla legge, fino a 300mila euro. Soprattutto, se anche dopo questo ulteriore procedimento continuasse a non ottemperare alle delibere dell'Autorita', la societa' potrebbe addirittura rischiare la sospensione per un mese dell'attivita' di vendita in Italia.

Quella fra l'Antitrust italiano e il colosso americano e' quindi una partita ancora del tutto aperta. Dopo le sanzioni e la conferma della prima decisione dell'autorita' a maggio, gli uffici oggi guidati da Pitruzzella hanno continuato a monitorare i comportamenti di Apple per verificare se si fosse adeguata alle prescrizioni dell'Autorita'. Constatato il contrario, e' arrivata la nuova procedura. (segue)

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno