Apple lancia servizio riparazioni self service per iPhone

·1 minuto per la lettura

A breve i proprietari di iPhone potranno effettuare da soli la riparazione dei propri smartphone con la 'benedizione' di Apple: la casa di Cupertino ha infatti annunciato il lancio del servizio Self Service Repair che permetterà ai clienti - purché con qualche esperienza e una certa competenza 'tecnica' - di sistemare da soli i propri dispositivi grazie a parti di ricambio e strumenti originali Apple.

Il servizio sarà inizialmente disponibile per i modelli iPhone 12 e iPhone 13, ma sarà presto allargato ai computer Mac con chip M1. Nella fase iniziale il programma si concentrerà sui moduli più comunemente sottoposti a manutenzione, come il display dell'iPhone, la batteria e la fotocamera. Entro fine 2022 tuttavia la possibilità potrebbe essere allargata a ulteriori riparazioni.

Self Service Repair - che mette a disposizione dei privati strumenti e manualistica finora disponibile solo a fornitori autorizzati da Apple - sarà disponibile all'inizio del prossimo anno negli Stati Uniti e si espanderà in altri paesi nel corso del 2022. Il processo prevede l'esame del Manuale di riparazione del dispositivo, quindi l'ordine per le parti e gli strumenti originali Apple attraverso il Repair Online Store: dopo la riparazione, i clienti che restituiranno i componenti usati in condizioni di poter essere riciclati riceveranno un credito per il loro acquisto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli