Apple potrebbe realizzare un drone

·1 minuto per la lettura

AGI - Apple potrebbe star sviluppando un proprio drone. Secondo quanto riportato dal 'Daily Mail', l'azienda si sarebbe garantita due brevetti che descrivono piccoli veicoli aerei senza pilota (Uav) che si accoppiano con un controller wireless o gestiti tramite iPhone o Nintendo DS.

Apple avrebbe inizialmente depositato i brevetti a Singapore “per mantenere segreti i progetti”, ma da allora li avrebbe anche depositati presso l'Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti. Le immagini nei brevetti raffigurano un piccolo drone con quattro rotori. 

I brevetti sarebbero stati depositati per la prima volta nel maggio 2020 a Singapore, ma sarebbero arrivati negli Stati Uniti a febbraio e aprile e sarebbero stati assegnati e confermati ad Apple l'11 novembre, come riportato per la prima volta da Patently Apple.

Un brevetto, intitolato ”Unmanned Aerial Vehicle and Controller Association“, descrive l'utilizzo di controller wireless per far funzionare l'Uav di Apple.

I controller, secondo la domanda di brevetto, presenterebbero almeno un'antenna per eseguire la comunicazione cellulare con il drone.

Gli UAV sarebbero inoltre progettati con un tipo di memoria ed elementi di elaborazione che gli consentirebbero di richiamare compiti precedenti inviati dai controllori. Il secondo brevetto, intitolato 'Unmanned Aerial Vehicle Tracking and Control', sarebbe stato depositato negli Stati Uniti il 23 febbraio 2021.

A differenza dell'altro, questo descrive l'utilizzo di uno smartphone, in particolare l'iPhone di Apple, per controllare il drone. Il brevetto rileverebbe anche che un sistema di gioco portatile come un Nintendo DS potrebbe controllare gli Uav. Non è chiaro se Apple stia effettivamente sviluppando quanto previsto dai brevetti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli