Apple rompe con Intel: in arrivo un processore fatto in casa

AGI

Apple rompe con Intel e produrrà in casa i processori per i suoi prossimi prodotti. L'annuncio della Mela pone fine a una partnership che durava da 15 anni. L'annuncio è stato dato dal ceo della Mela, Tim Cook, nel corso della Wwdc, la conferenza dedicata agli sviluppatori.

Apple promette che il chip, che si chiamerà Silicon, sarà adatto per i videogiochi e l'intelligenza artificiale e spiega che avere la stessa architettura su tutti i dispositivi, dovrebbe rendere più semplice lo sviluppo di nuovi software. 

Nella conferenza per gli sviluppatori senza pubblico, Apple ha inoltre presentato le novità di iOS 14, il sistema operativo per iPhone. Viene ridisegnata l'organizzazione di app e widget. E donato un nuovo volto a Siri, che negli ultimi anni aveva fatto progressi tecnologici senza modifiche sostanziali al look.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

La Home Screen (la schermata principale) potrà essere trasformata in una "libreria" che accoglie il crescente numero di app. Anziché spalmare le applicazioni su più pagine, iOS 14 lancia App Library, che organizza le app in automatico, raggruppate per categorie e organizzate in base alla frequenza di utilizzo.

Con la possibilità di cercarle per una navigazione più semplice. La riorganizzazione si concretizza anche nella possibilità di spostare i widget nella schermata principale, con forme (quadrati e rettangoli) e taglie diverse.

La Home diventa quindi più mossa, per certi versi ispirata a quella dell'Apple Watch. Un'altra novità è la funzione "picture-in-picture" per i video, già vista sull'iPad ma all'esordio su iPhone.

I video continuano a essere riprodotti anche se non sono a tutto schermo, possono essere spostati, ridimensionati o scostati oltre le sponde in modo da oscurare le immagini ma continuare ad ascoltare l'audio. Siri cambia faccia.

Come affermato dal vice president of Software Engineering Craig Federighi, negli ultimi anni l'assistente digitale si è evoluto nelle funzionalità senza però avere modifiche estetiche altrettanto significative. Quando attiva, Siri compare con una sfera nella parte bassa del display e non piu' con quella linea che ondeggiava assieme alla voce del software. 

Potrebbe interessarti anche...