Apple si arrende e passa alla porta Usb-C anche sugli iPhone

Jakub Porzycki / NurPhoto / NurPhoto via AFP

AGI - Apple rilascerà un iPhone che utilizza la Usb-C per la ricarica invece di Lightning, il suo standard di ricarica proprietario. È quanto emerso dalle parole di Greg Joswiak, senior vice president Worldwide Marketing, di Apple, nel corso di un evento organizzato dal Wall Street Journal.

Alla domanda se Apple sta passando alla porta Usb-C, Joswiak ha detto: "Ovviamente dovremo adeguarci, non abbiamo scelta". Ha twittato Joanna Stern, la giornalista del Wall Street Journal che ha moderato il panel: “A proposito di ieri sera… Apple mi conferma sul palco che l'iPhone passerà alla USB-C. "Dovremo rispettare [la legge dell'UE]... ma sarebbe stato meglio non avere governi così prescrittivi”, ha affermato”.

Senza ammetterlo esplicitamente, Joswiak ha confermato che Apple dovrà conformarsi alla nuova normativa, nonostante l'azienda sia ancora in disaccordo con le basi del regolamento europeo. Ha spiegato Joswiak: “Ne parliamo da una decina di anni”, c'è stato “qualche disaccordo” sull'idea di un regolamento comune per i caricabatterie.

“Nonostante le buone intenzioni dell'UE, la regolamentazione è complicata, e la UE in un primo momento aveva insistito sulla porta Micro-Usb”. Per Joswiak “Usb-C e Lightning sono i due connettori più diffusi al mondo, con oltre un miliardo di persone che utilizzano un cavo Lightning di qualche tipo”.

L'indicazione della società è arrivata pochi giorni dopo il via libera definitivo dell'Unione Europea alla legge che obbliga le aziende tecnologiche ad utilizzare lo standard di ricarica Usb-C entro l'autunno del 2024 per molti dispositivi portatili alimentati a batteria venduti nell'UE. Compresi quelli di Apple.

Cupertino non ha confermato se gli iPhone con Usb-C saranno rilasciati nel 2023, 2024 o anche nel 2025. Apple potrebbe annunciare i suoi iPhone 2024, probabilmente a settembre, prima che la nuova legge dell'Ue entri in vigore. Nessuna conferma neanche sul rilascio o meno di un iPhone con Lightning, al di fuori dell'Ue.

Lo scorso autunno, quando il caricabatterie unico era in Europa ancora una proposta legislativa, Apple aveva depositato un documento presso la Commissione Europea. Secondo Cupertino "l'uso inappropriato degli standard soffoca l'innovazione e mina l'obiettivo di un'ampia interoperabilità".