Apple sotto accusa: “Da 10 anni non paga imposte in Nuova Zelanda”

Una mela marcia nell’eden virtuoso della Nuova Zelanda. Secondo un’inchiesta del New Zealand Herald, sarebbe proprio quella morsicata di Apple: il quotidiano sostiene infatti che il gigante di Cupertino non paghi alcuna imposta sul reddito a Wellington da almeno 10 anni e abbia invece versato l’equivalente di 24 milioni di euro a Canberra dal 2007.

#RT Apple paid no tax in New Zealand over past decade – report: An investigation by the New Zealand Herald… https://t.co/5i2kMzHKVM pic.twitter.com/ERqeRPIHqg— Web Guru (@webinsiders) March 23, 2017

Ciò troverebbe spiegazione nel fatto che la casa madre di Apple New Zealand è in Australia e che un trattato sui doppi crediti fiscali tra Nuova Zelanda e Australia permette di pagare le imposte in uno solo dei due paesi.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità