Approda ad Augusta nave di Msf con 322 migranti a bordo

·1 minuto per la lettura
Geo Barents di Msf con i migranti a bordo (Photo: Medici senza frontiere)
Geo Barents di Msf con i migranti a bordo (Photo: Medici senza frontiere)

È approdata intorno alle 14 ad Augusta la Geo Barents di Medici senza frontiere con 322 migranti a bordo. Ieri sera l’assegnazione del porto. Dei 95 minori a bordo, 82 sono non accompagnati. Cinque dei bambini hanno meno di 5 anni, uno ha solo due settimane. “Dopo diversi giorni di attesa che cominciavano a impattare sulle condizioni psicologiche e fisiche delle persone, siamo felici di poter sbarcare in un luogo sicuro” ha scritto su Twitter ieri sera la Ong.

Cecilia Strada, figlia del fondatore di Emergency, da giorni rinnovava l’appello per l’assegnazione di un porto alla nave battente bandiera norvegese. Lo scorso 21 agosto Strada ha scritto su Twitter. “La #geobarents sta ancora aspettando un porto, con 322 sopravvissuti a bordo. Hanno bisogno di scendere, al più presto!”. E in un secondo post ha continuato: “Ragazzi, non si può piangere sull’Afghanistan e poi la gente in mare. Dai”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli