Approvata la richiesta di sospensiva.

·1 minuto per la lettura
Cunial Green pass Camera
Cunial Green pass Camera

Il presidente del Collegio d’appello della Camera dei deputati, Andrea Colletti di Alternativa c’è, ha accolto la richiesta di sospensiva presentata dalla deputata no vax del Gruppo Misto Sara Cunial per accedere alla Camera senza il Green pass.

Cunial potrà accedere alla Camera senza Green pass

Una svolta rispetto al passato visto che il primo ricorso presentato al Consiglio di giurisdizione, il tribunale interno di primo grado di Montecitorio presieduto da Alberto Losacco del Pd, era stato rigettato.

Camera, la Cunial può accedere senza Green pass

Ora, grazie alla decisione di Colletti, che a sua volta aveva definito il Green pass “una scellerata violazione dei diritti costituzionali”, la Cunial potrà accedere alla Camera per votare ed esercitare il proprio mandato di rappresentanza popolare.

Cunial alla Camera senza Green pass

“Il punto – ha detto Colletti – è che non si può non permettere a un parlamentare di rappresentare tutta una parte di elettorato per una motivazione che non ha un carattere chiaramente sanitario ma che rischia di averne uno più burocratico, diciamo. Nel decreto c’è scritto che non può entrare chi è positivo e chi è in quarantena. Sono queste le motivazioni sanitarie”. Il ricorso presentato dalla Cunial verrà ulteriolmente esaminato il prossimo 1 dicembre dal Consiglio di giurisdizione della Camera.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli