Approvato il decreto legge di proroga: cosa cambia per lo smart working

·2 minuto per la lettura
Decreto proroga via libera
Decreto proroga via libera

Nella mattinata di giovedì 29 aprile 2021 è stato dato l’ok al decreto proroghe che ha fissato i nuovi termini che saranno validi fino alla fine dello stato di emergenza, attualmente programmato per il 31 luglio 2021. In particolare una delle misure più attese riguarderà la pubblica amministrazione per la salterà l’obbligo di smart working per il 50% degli impiegati. Ci sono novità anche per l’esame della patente, in particolare per lo svolgimento della prova di teoria, così come la scadenza della carta d’Identità che sarà prorogata per altri 5 mesi. Non ci sono dispozioni in merito alla concessione delle spiagge.

Decreto proroga via libera, addio obbligo al 50% per lo smart working nella P.A.

Con il via libera del nuovo decreto proroghe, salta l’obbligo per il 50% dei dipendenti della pubblica l’amministrazione l’obbligo di smart working, un obbligo questo che non sarà previsto nè durante i POLA (Piani organizzativi per il lavoro agile), né tanto meno in emergenza.

Dalla bozza si legge che il lavoro dei dipendenti pubblici nonché l’erogazione dei servizi viene organizzata “attraverso la flessibilità dell’orario di lavoro, rivedendone l’articolazione giornaliera e settimanale, introducendo modalità di interlocuzione programmata, anche attraverso soluzioni digitali e non in presenza con l’utenza, applicando il lavoro agile, a condizione che l’erogazione dei servizi rivolti a cittadini ed imprese avvenga con regolarità, continuità ed efficienza, nonché nel rigoroso rispetto dei tempi previsti dalla normativa vigente”. Tale misura rimarrà in vigore “fino alla definizione della disciplina del lavoro agile da parte dei contratti collettivi” e comunque entro “non oltre il 31 dicembre 2021”.

Decreto proroga via libera: estesi i termini di conseguimento della patente

Un’altra novità riguarderà tutte quelle persone che hanno da poco iniziato o sono in procinto di conseguire la patente di guida. Per chi presenta domanda dal 1° gennaio 2021 e fino alla fine dello stato di emergenza l’esame di teoria è sospeso. Per chi invece ha presentato la richiesta nel 2020, il termine per conseguire la patente di guida è fissato entro il 31 dicembre 2020.

Proroga anche per la carta di identità e altri documenti la cui scadenza precedentemente prevista al 30 aprile è prorogata di altri 5 mesi ovvero fino al prossimo 30 settembre 2021.

Decreto proroga via libera: le altre scadenze

Un’altra misura prorogata riguarda le misure “urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19 in ambito penitenziario”, la cui scadenza è fissata fino al termine dello Stato di emergenza. Prorogata inoltre il termine per la delibera dei rendiconti relativi al 2020 per gli enti locali che scadono al 31 maggio 2021.

Slittano anche i termini per la presentazione dei bilanci delle Camere di commercio, la cui scadenza è prevista al 30 giugno 2021.