Approvato lo stop dei bombardamenti nella striscia di Gaza

·2 minuto per la lettura
Israele cessate il fuoco
Israele cessate il fuoco

Tregua nello scontro tra lo Stato di Israele di Benjamin Netanyahu e la striscia di Gaza. Il Presidente di Israele Netanyahu ha infatti approvato nel corso della riunione con il gabinetto di sicurezza il “cessate il fuoco”. Stando a quanto riprortano i media israeliani, l’approvazione del cessate il fuoco è stata approvata con votazione unanime e dovrebbe entrare in vigore nella notte del 21 maggio alle 2 ora locale, mentre non sarebbe noto quando questo stop potrebbe avere fine.

Israele cessate il fuoco, l’annuncio dell’Egitto

Nel frattempo fonti di sicurezza egiziane hanno fatto sapere che l’Egitto “garantisce lo stop del lancio di razzi da Gaza dopo l’annuncio di Israele del cessate il fuoco”.

Il cessate il fuoco ad ogni modo, secondo quanto riportato da fonti del Movimento di resistenza islamico palestinese, sarebbe stato accettato anche da Hamas. Tale accordo – scrive il messaggero – potrebbe essere vincolante tra le parti e non unilaterale.

Israele cessate il fuoco, Usa: “Israele ha il diritto di difendersi”

Nel frattempo la portavoce della Casa Bianca Bianca Jen Psaki ha parlato di come sia un diritto di Israele quello di difendersi, ma ha tuttavia aggiunto che “ha raggiunto obiettivi militari significativi in risposta ai razzi lanciati da Hamas, ed ora è nella posizione di iniziare a ridurre le operazioni”.

Il Presidente degli USA Joe Biden Infatti durante un colloquio con Abdel Fatah al Sisi ha fatto leva su come nei prossimi giorni sarà importante tenersi in contatto al fine di ridurre mano a mano la situazione.

Ad esprimersi sugli attacchi tra Israele e Palestina anche il Ministro degli Esteri tedesco Maas che durante la sua visita a Tel Aviv ha dichiarato che Israele e Palestina possono convivere insieme, ma ciò è possibile solo in una soluzione a due stati. “Sono venuto qui oggi per assicurare la nostra solidarietà a Israele […] ha diritto di difendersi contro questi attacchi inaccettabili. La sicurezza di Israele come quella degli ebrei in Germania per noi non è trattabile. E su questo Israele può contare, per sempre”.

Israele cessate il fuoco, il bilancio nelle ultime ore

Ad ogni modo lo Stato di Israele ha fatto sapere che solo nelle ultime ore la Striscia di Gaza avrebbe lanciato 299 razzi contro lo Stato di Israele. Alcune tra le zone più colpite sarebbero state le città di Beer Sheva, Ashkelon o ancora le piccole comunità che limitrofe della striscia di Gaza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli