Apre al pubblico la lussuosa Villa Laurens di A

·2 minuto per la lettura
Villa Laurens, apre al pubblico la lussuosa dimora storica francese
Villa Laurens, apre al pubblico la lussuosa dimora storica francese

Villa Laurens, storia di una passione

Villa Laurens si trova nella città francese di Agde e non rappresenta solo di una prestigiosa dimora storica in stile Art Nouveau, ma anche l’espressione artistica delle passioni del suo proprietario originario, Emmanuel Laurens (1873-1959).

La storia di Emmanuel Laurens

Impossibile infatti raccontare il particolare stile di questa villa senza far riferimento alla personalità che ha deciso di crearla a sua immagine.

Emmanuel Laurens – figlio di un ingegnere e nipote di un architetto- aveva solo 24 anni quando si trovò ad ereditare non solo una enorme fortuna da un lontano parente, ma anche un appezzamento di terreno ad Agde, cittadina della Francia meridionale.

Decise quindi di farsi costruire una villa che rappresentasse le sue grandi passioni – come la musica -e il suo stile di vita perennemente in viaggio. Non a caso ogni stanza è stata dedicata a un suo particolare viaggio all’estero.

Pur non essendo un architetto, riuscì ad ideare un progetto architettonico molto particolare ed ispirato allo stile che all’epoca stava emergendo, ossia l’Art Nouveau.

Per arredare e decorare le lussuose stanze della villa non badò a spese contattando i migliori ebanisti e talentuosi artisti dell’epoca.

Villa Laurens splendore e poi decandenza

Uno stile di vita costoso dunque che, insieme ad alcuni investimenti sbagliati, lo ha purtroppo portato alla rovina finanziaria. A malincuore infatti, dovette vendere la villa in cambio di una rendita.

C’è poi la parentesi della seconda guerra mondiale- alla fine della quale la villa è ormai abbandonata a se stessa. Danneggiata dall’incuria e dalle intemperie, finalmente fu acquistata – insieme ai suoi terreni- dalla città di Agde.

Inserita nei monumenti storici, la villa è stata oggetto di lavori di restauro e si appresta finalmente ad aprire al pubblico alla fine del 2020.

Dove non è stato possibile riportare all’antico splendore gli arredi e le decorazioni della villa, si è cercato di mantenerne lo stile originario – anche con il coinvolgimento di artisti contemporanei – tanto desiderato e amato da Emmanuel Laurens.