Aprilia, rottura tra i due piloti

Aleix Espargaró contro Andrea Iannone: è scontro in casa Aprilia. Durissima presa di posizione del pilota catalano nei confronti dell’abruzzese, che nel giorno della presentazione della nuova Aprilia aveva detto a Sky Sport: "La moto è stata fatta per la maggior parte con le mie indicazioni, devo ringraziare il team per la fiducia". 

"Ho avuto altri compagni di box, non ho mai avuto problemi con nessuno, anche con Iannone. Ma dopo quello che ha detto, per me è la fine della nostra buona relazione. Le sue parole sono state una grande mancanza di rispetto verso gli ingegneri, i meccanici, Bradley Smith e anche verso di me" le parole di Espargaró a Dazn Spagna.

  • Salvini contestato, Lucarelli: "Condivido ciò che ha detto mio figlio"
    Notizie
    Adnkronos

    Salvini contestato, Lucarelli: "Condivido ciò che ha detto mio figlio"

    "Lui ha fatto quello che si sentiva di fare, non sapevo quello che avrebbe detto, ma lo condivido. Ho cresciuto un ragazzo libero e con il coraggio delle proprie scelte". Lo ha spiegato all'Adnkronos Selvaggia Lucarelli, contattata a proposito dell'episodio che ha visto protagonista suo figlio questa mattina, a un gazebo della Lega. Il 15enne è stato identificato dalla polizia dopo uno scambio di battute con il leader del partito, Matteo Salvini. La giornalista e scrittrice era lì per caso e ha assistito al breve comizio perché il centro commerciale si trova sotto casa sua. "Ci tengo a precisare che non siamo andati apposta lì per Salvini. Il gazebo si trovava a due passi da casa nostra, di fronte al bar dove andiamo di solito a fare colazione". Autorizzato dalla madre, il ragazzo ha precisato di non essere pentito di quello che ha fatto. "Rifarei quello che ho fatto, non sono pentito e non cerco visibilità. Trovo ridicolo che mi abbiano identificato", ha spiegato.

  • Il famoso parrucchiere ha confessato quanto è stato difficile avere una figlia
    Spettacolo
    notizie.it

    Il famoso parrucchiere ha confessato quanto è stato difficile avere una figlia

    Federico Fashion Stule ha parlato della sua malattia, svelando quanto sia stato difficile diventare papà.

  • La conduttrice napoletana ha postato una foto di molti anni fa
    Spettacolo
    notizie.it

    La conduttrice napoletana ha postato una foto di molti anni fa

    Barbara d’Urso e la foto su Instagram di quando era giovane.

  • Gemellini uccisi, la lettera struggente della madre
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Gemellini uccisi, la lettera struggente della madre

    Il testo della lettera scritta da mamma Daniela per i figli Elena e Diego, i gemellini di 12 anni strozzati e uccisi dal padre Mario Bressi in Valvassina.

  • Toninelli aggredito verbalmente da un gruppo di persone, si spiega su Facebook
    Notizie
    notizie.it

    Toninelli aggredito verbalmente da un gruppo di persone, si spiega su Facebook

    Danilo Toninelli si sfoga su Facebook, parlando della lite avvenuta in un bar di Roma, con un gruppo di persone. "Volevano solo attaccarmi".

  • Salvini: "Via libera a Ocean Viking, che schifo"
    Politica
    Adnkronos

    Salvini: "Via libera a Ocean Viking, che schifo"

    "Minacciano il suicidio... e il governo apre subito le porte ai 180 clandestini dalla Ong norvegese. Saranno ospitati sulla confortevole nave Moby Zaza a spese degli italiani e poi sbarcati". Lo scrive su Facebook, Matteo Salvini, parlando della vicenda della Ocean Viking, con a bordo 180 migranti cui è stato dato il permesso per sbarcare a Porto Empedocle, dopo giorni in mare. Lunedì mattina dovrebbero arrivare nel porto di Agrigento. "Siamo arrivati ai ricatti? Trafficanti di schiavi e mangioni dell'accoglienza gioiscono, tornano i bei tempi! Che schifo", scrive il leader della Lega. "Credo che nelle 7 regioni al voto in settembre gli italiani daranno il giusto 'ringraziamento' a Pd e 5 Stelle, oltre che incapaci mai visti mettono a rischio ogni giorno di più la sicurezza e la salute degli italiani. "Altri 180 da far sbarcare (e mantenere) a carico degli Italiani. Ma i soldi per aiutare tutti i disabili non ci sono... governo vergognoso. portichiusi" conclude.

  • Covid, parla esperto italiano negli Usa: "Vaccino non arriverà in tempo"
    Notizie
    notizie.it

    Covid, parla esperto italiano negli Usa: "Vaccino non arriverà in tempo"

    Il virologo Guido Silvestri afferma che in caso di seconda ondata di covid bisognerà sfruttare ancora le misure utilizzate durante il lockdown.

  • L'ex tronista di Uomini e Donne ha annunciato la separazione
    Notizie
    notizie.it

    L'ex tronista di Uomini e Donne ha annunciato la separazione

    Cristian Gallella e Tara Gabrielletto si stanno separando. L'annuncio della fine del matrimonio.

  • Focolaio in Veneto, il figlio dell'imprenditore: "Mio padre ha sbagliato"
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Focolaio in Veneto, il figlio dell'imprenditore: "Mio padre ha sbagliato"

    “Non so come mio padre possa essersi comportato in questo modo”. Così il figlio dell’imprenditore 64enne vicentino alla base del focolaio in Veneto.

  • Mascherine non più utili: il pericoloso pensiero di molti italiani
    Notizie
    notizie.it

    Mascherine non più utili: il pericoloso pensiero di molti italiani

    I dati segnalano un crollo di quasi due terzi nella vendita delle mascherine, segno di un rilassamento generale.

  • Dagospia lancia lo scoop: Belen ha scoperto tradimento dell'ex con una nota conduttrice
    Spettacolo
    notizie.it

    Dagospia lancia lo scoop: Belen ha scoperto tradimento dell'ex con una nota conduttrice

    In base a quanto riportato da Dagospia Belen Rodriguez avrebbe scoperto una "relazione clandestina tra Stefano De Martino e Alessia Marcuzzi"

  • Coronavirus, Crisanti: "Non siamo in una bolla, altri focolai scoppieranno"
    Salute
    Adnkronos

    Coronavirus, Crisanti: "Non siamo in una bolla, altri focolai scoppieranno"

    "L'Italia non è in una bolla. Con gli italiani bisogna essere chiari. Altri focolai scoppieranno e saranno anche più numerosi probabilmente ad ottobre e novembre". Ad affermarlo a SkyTg24 è Andrea Crisanti, direttore del dipartimento di microbiologia e virologia e dell’università di Padova. "L'Italia non è in una bolla. Ogni giorno nel mondo si registrano 200mila nuovi casi di Covid-19 nel mondo", sottolinea.  "Se una persona è positiva al coronavirus, penso che debba essere messa in condizione di non trasmettere. Se non lo fa spontaneamente, penso che il Trattamento sanitario obbligatorio si renda necessario perché se qualcuno rifiuta le cure non deve mettere a rischio la salute degli altri" dice Crisanti, evidenziando la necessità di prevede l'estensione del Tso per i casi di positività al coronavirus. "A preoccuparmi è il rientro in Italia di persone infette che potrebbero così riaccendere altri focolai. L'altra cosa che mi preoccupa è che gli italiani pensino che l'emergenza è finita. Non è finita, il virus circola ancora. E' importante avere questa consapevolezza per restare prudenti", aggiunge, sottolineando che attualmente i focolai attivi "sono sotto controllo dal sistema". Per quanto riguarda gli arrivi dall'estero, "si possono mettere sotto sorveglianza le persone che arrivano da aree a rischio come Cina, India, Brasile e Stati Uniti. Ci sono i mezzi per tracciare gli spostamenti, le persone che arrivano vanno monitorate. Non solo prendendo la temperatura che non serve a niente", conclude.

  • La showgirl svizzera sceglie di rimanere nel nostro Paese per le vacanze
    Spettacolo
    notizie.it

    La showgirl svizzera sceglie di rimanere nel nostro Paese per le vacanze

    Michelle Hunziker si gode le giornate in vacanza, senza mai abbandonare l'Italia.

  • Il vero nome del protagonista del reality show e il motivo per cui si fa chiamare così
    Spettacolo
    notizie.it

    Il vero nome del protagonista del reality show e il motivo per cui si fa chiamare così

    Ciavy è uno dei protagonisti di Temptation Island, che ha creato molta curiosità per via del suo soprannome.

  • Kanye West si candida come presidente Usa 2020
    Spettacolo
    Yahoo Notizie

    Kanye West si candida come presidente Usa 2020

    L'annuncio su Twitter del rapper afroamericano marito di Kim Kardashian che potrebbe quindi diventare la first lady.

  • La cantante ha parlato della fine della sua relazione
    Spettacolo
    notizie.it

    La cantante ha parlato della fine della sua relazione

    Anna Tatangelo ha parlato della rottura con Gigi D'Alessio e di come procede il loro rapporto.

  • Covid, grave anziano in provincia di Avellino: ricoverato in terapia intensiva
    Notizie
    notizie.it

    Covid, grave anziano in provincia di Avellino: ricoverato in terapia intensiva

    Un anziano di 69 anni affetti da coronavirus è ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale Moscati di Avellino. L'uomo è in terapia intensiva.

  • Lo scandalo che coinvolge Gibson dopo l'accusa di Winona Ryder
    Spettacolo
    notizie.it

    Lo scandalo che coinvolge Gibson dopo l'accusa di Winona Ryder

    Dopo le recenti accuse di antisemitismo da parte di Winona Ryder, l’attore non doppierà più Rocky Bolboa, il gallo protagonista del cartoon.

  • La situazione Covid in Italia secondo Alberto Zangrillo
    Notizie
    notizie.it

    La situazione Covid in Italia secondo Alberto Zangrillo

    Secondo Alberto Zangrillo il coronavirus è meno aggressivo rispetto ai mesi caldi dell'epidemia e la sua forza letale si è ridotta.

  • Notizie
    Askanews

    A Mentana Polizia denuncia domestica per aver rubato due Rolex

    La donna pentita li aveva gettati all'interno caserma Carabinieri

  • Dal lockdown a Wonderyogi, Charlotte Kadiu ora 'balla da sola'
    Salute
    Adnkronos

    Dal lockdown a Wonderyogi, Charlotte Kadiu ora 'balla da sola'

    Dal lockdown a 'wonderyogi'. Charlotte Lazzari, moglie di Kledi Kadiu, lancia su una piattaforma on line le sue lezioni di yoga. Ex ballerina diplomata all'Accademia del Teatro alla Scala e madre della piccola Lea, quattro anni, ora Charlotte 'balla da sola'. "Ho scoperto la pratica dello yoga, grazie a mia moglie - ha dichiarato all'Adnkronos Kledi Kadiu- Una disciplina mai pratica. Rilassa l'anima, 'trasmette' tranquillità', un benessere per il corpo e la mente, in un 'rapporto' diverso con la tua fisicità. Si lavora con il corpo, naturalmente, come facciamo noi danzatori - ha aggiunto- ma è diversa l'empatia, la concentrazione". "ll lockdown è servito anche a questo - ha proseguito Kledi Kadiu- Una nuova presa di coscienza su quello che potevamo e dovevamo fare allargando i confini di una possibile platea, momenti di condivisione con tutti i follower su Instagram, 'connessi' da casa su un tappetino. Persone entusiaste ad oggi- a concluso- A meno di 24 ore dall'apertura del sito abbiamo avuto oltre 100 iscrizioni". "C’è stato un momento particolare della mia vita in cui credevo di aver perso la rotta - ha confessato Charlotte Lazzari Kadiu- Ho dovuto fare delle scelte importanti e lì ho capito davvero il significato del concetto 'perdersi per poi ritrovarsi'. Così è iniziato il più bel viaggio della mia vita. Quello dentro me stessa. Ed è incredibile quante possibilità ti si schiudano dinanzi agli occhi. Ho conosciuto l’amore con il mio attuale marito Kledi - ha aggiunto la giovane danzatrice di origine francese- ho vissuto una gravidanza e ho affrontato il parto con grande serenità. Lea mi rende ogni giorno una mamma davvero fortunata. "Ho capito, soprattutto - ha proseguito Charlotte Lazzari Kadiu- quanto la padronanza del respiro, la chiarezza mentale e la conoscenza del corpo siano importanti per affrontare ogni tipo di sfida quotidiana... E che tutto lavora e funziona in sinergia".Charlotte ha scoperto lo yoga nel 2014 ed è rimasta particolarmente affascinata dal metodo dell’ Odaka Yoga, di cui ha conseguito la certificazione nel 2017. L’ Odaka Yoga si esprime attraverso il moto delle onde e la cultura zen ed è uno stile innovativo fondato da Roberto Milletti e Francesca Cassia. Una vera rivelazione per la moglie di Kledi Kadiu. Una scoperta che ha portato Charlotte Lazzari a voler praticare e insegnare yoga, divulgando così i valori e la bellezza di questa disciplina.

  • Assalita, legata e violentata ad Alessandria: un fermo
    Notizie
    Adnkronos

    Assalita, legata e violentata ad Alessandria: un fermo

    Resta in carcere, anche in applicazione della misura cautelare disposta dal gip, l’agricoltore ritenuto l’autore della violenza sessuale ai danni di una ragazza in provincia di Alessandria. Il sospetto dei carabinieri è che si tratti di un violentatore seriale. E' stato il padre della giovane, la notte tra il 21 e il 22 giugno scorsi, a chiamare il 112 perché la figlia, rientrata a casa, aveva raccontato di essere stata rapinata e violentata da uno sconosciuto. I carabinieri del Nucleo Radiomobile sono intervenuti sul posto e hanno raccolto il racconto della ragazza, poi trasportata con un’autoambulanza della Croce Rossa all’ospedale di Novi Ligure. La giovane ha raccontato che, verso le ore 23.40 di quella sera, mentre stava tornando a casa alla guida della sua auto, ha notato che sulla strada, vi era un grosso ramo che le ostruiva il passaggio.  Si è fermata, è scesa dall'auto per spostarlo e a quel punto ha sentito qualcosa muoversi tra i cespugli a lato della strada. Pensando potesse trattarsi di un cinghiale, anche perché poco prima ne aveva incrociato uno, spaventata, ha guardato il punto da cui provenivano i rumori, ma all’improvviso, ha visto sbucare dai cespugli un uomo che, con il viso nascosto da un passamontagna scuro ed una roncola in mano, correva verso di lei. Terrorizzata e impietrita, ha gridato, ma a quell’ora e in quel luogo nessuno l'ha sentita. Nonostante tutto, come ricostruito dai carabinieri, la ragazza è riuscita a trovare la forza per risalire in auto e chiudersi dentro, ma l’uomo, che ormai l’aveva raggiunta, con il manico della roncola ha frantumato il vetro del finestrino, aprendo la portiera. L’aggressore, estratto un taglierino e puntatoglielo alla gola, le ha intimato di spostarsi sul sedile del passeggero: “Spostati, altrimenti ti ammazzo…”, l'ha minacciata. Come ha raccontato la vittima ai carabinieri, l'uomo, salito al posto di guida, dapprima le ha legato i polsi con delle fascette da elettricista, successivamente è partito, svoltando poco dopo in una strada dissestata, inoltrandosi con l’auto nella folta vegetazione. Arrestata la marcia, ha ordinato alla ragazza di scendere e di sedersi per terra, dopodiché le ha legato con altre fascette i polsi alle caviglie. Ha poi preso la borsa della giovane dalla macchina e vi ha rovistato dentro estraendo il portafogli nel quale però non vi era denaro.  La cosa, come ricostruiscono i carabinieri in base al racconto della ragazza, lo ha fatto arrabbiare. Incurante delle suppliche della ragazza che gli chiedeva di lasciarla andare, l'uomo le ha messo la giacca di pelle attorno alla testa coprendole il viso. Quindi ha estratto di nuovo il taglierino, le ha messo una mano sul viso, premendo sulla giacca, al punto che la giovane, avendo l’impressione di soffocare, si è dimenata ed è riuscita a rompere entrambe le fascette. L’uomo a quel punto continuando a gridarle di star ferma, l'ha immobilizzata e, dopo averle puntato il coltello alla gola ed averla minacciata di star ferma altrimenti l’avrebbe uccisa, l'ha violentata. Si è poi impossessato dei suoi indumenti intimi e dopo averle ordinato di sedersi in macchina, ha cominciato a farneticare dicendole, tra l’altro, che quella sera era uscito con l’intenzione di ammazzare una donna, la prima che avrebbe incontrato. In preda al panico, la giovane ha cercato di assecondarlo, nella speranza che non le facesse altro male. L’uomo ha continuato a parlare, ma improvvisamente è tornato a minacciarla di nuovo abusando ancora di lei. Successivamente, le ha consentito di recuperare le proprie cose e l'ha fatta risalire in macchina, portandola nel luogo dove l’aveva aggredita, lungo la strada interrotta dal grosso ramo per scendere dal mezzo e dileguarsi fra i cespugli. Dopo il racconto della vittima, i carabinieri di Serravalle Scrivia, coadiuvati nelle indagini da personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia carabinieri di Novi Ligure, hanno individuato il luogo dove la ragazza era stata fermata e “sequestrata” dal malvivente e quello dove è avvenuta la violenza.