Arabia e Emirati vogliono stabilizzare il Sud dello Yemen -3-

Ihr

Roma, 26 ago. (askanews) - La dichiarazione, rilasciata questa mattina dai ministri degli Esteri dei due Paesi, chiede una rapida apertura del dialogo per affrontare le cause e le ripercussioni degli eventi in alcune province del Sud. I due Paesi ribadiscono "il loro desiderio di preservare lo stato dello Yemen e gli interessi, la sicurezza, la stabilità, l'indipendenza e l'integrità territoriale dello Yemen sotto la guida del legittimo presidente e contrastare il golpe della milizia terrorista houthi sostenuto dall'Iran e da altre organizzazioni terroristiche".

L'iniziativa dei separatisti, sostenuta dagli Emirati Arabi Uniti, ha indebolito la coalizione sunnita, che combatte i ribelli sciiti Houthi da marzo 2015. Questa escalation di tensioni tra presunti alleati complica anche gli sforzi delle Nazioni Unite per porre fine al conflitto nello Yemen, che ha causato decine di migliaia di morti. (Segue)