Arabia Saudita guida il G20 per la prima volta

Ihr

Roma, 1 dic. (askanews) - L'Arabia Saudita ha preso oggi per la prima volta le redini della presidenza a rotazione del G20, sperando di ripristinare la sua reputazione sulla scena internazionale di fronte alle forti critiche nei confronti dei suoi diritti umani.

Il Paese ricco di petrolio ha avviato negli ultimi anni un programma di riforme economiche e sociali, tra cui la concessione di maggiori diritti alle donne. Ma le Ong denunciano un aumento della repressione nei confronti dei critici del regime, un anno dopo l'omicidio del giornalista Jamal Khashoggi da parte di agenti sauditi nel consolato del suo Paese a Istanbul. (Segue)