Aranciomare: l'esordio nella collana "Frontiere" per la scrittrice Antonella Palmieri

·2 minuto per la lettura
aranciomare
aranciomare

Come prima uscita della collana Frontiere, dedicata alla narrativa, la casa editrice indipendente Terra Somnia Editore presente l’ultima fatica della scrittrice napoletana Antonella Palmieri: Aranciomare. Un romanzo di formazione dove il sentimento pervade la narrazione e dove l’esperienza di vita di due persone genera quello che viene definito un nuovo tempo: quello del desiderio.

Aranciomare: il nuovo romanzo di Antonella Palmieri

Come sintetizzato dalla stessa casa editrice nella presentazione, Aranciomare è: “Un romanzo breve di formazione, se per formazione si intende l’esplorazione di se attraverso l’incontro con l’altro e la memoria di chi siamo stati nel tempo. Lei ha imparato a cucire l’invisibile: dietro le sete, le organze e i velluti vive una sensibilità potente a un’esperienza di vita che conserva intatta tutta la sua freschezza”.

E ancora: “Lui le si avvicina per caso e per curiosità. È l’inizio di una storia di seduzione che non porta tra le lenzuola, ma scivola tra le parole, i pensieri e i giorni di un agosto afoso che riconnette ciascuno alla propria intima vocazione”.

Aranciomare: biografia dell’autrice Antonella Palmieri

Di professione architetto, Antonella Palmieri vive e lavora a Napoli; città dove svolge la sua professione nel campo del restauro architettonico e ambientale. Il suo interesse per la letteratura italiana ed europea l’ha portata negli ultimi anni ad adattare classici per spettacoli teatrali e musicali, oltre a scrivere per il Mibact la favola Il respiro del bosco, da cui è stato tratto l’omonimo musical per bambini. Il suo romanzo Zigomi alti come scogli è stato pubblicato da L’Erudita nel 2007.

Aranciomare: nuovo titolo della collana Frontiere

La pubblicazione di Aranciomare arriva dopo le prime due esperienze editoriali di Istanze Poetiche, raccolta in liberi versi di Alessia Guerriero e Paolo Miggiano, ed Ekatomére: storie tra Decameron e pandemia, dove 34 autori novellano sull’emergenza sanitarie del Covid-19. Con questo romanzo si amplia inoltre l’offerta della casa editrice Terra Somnia, comprendente le collane Strade, Frontiere, Nuove terre e Fuoripista, dedicate rispettivamente al mondo della legalità, della narrativa, della contemporaneità e della poesia/antologie.

Terra Somnia Editore, fondata nel febbraio del 2020, è una casa editrice indipendente che nasce con l’intenzione di creare nuovi percorsi letterari, artistici e poetici, partendo dalle terre del Sud e portando la capacità di guardare oltre i propri confini.