"Arbitra 16enne aggredita da allenatore in campo calcio in Brianza"

Alp

Milano, 17 feb. (askanews) - Un'arbitra milanese di 16 anni sarebbe stata "insultata, strattonata e spinta" dall'allenatore della squadra ospite nel corso di un match che si è svolto sabato scorso a Meda (Monza), valido per il campionato regionale under 15 di calcio femminile. Lo scrive oggi l'edizione locale de "Il Giorno", spiegando che la presunta aggressione sarebbe avvenuta dopo che l'arbitra aveva convalidato un gol dei padroni di casa, realizzato sul fischio di chiusura del match e che ne avrebbe decretato la vittoria.

L'articolo termina spiegando che il presunto aggressore sarebbe stato identificato dai carabinieri intervenuti su richiesta del padre dell'arbitra. Sarebbe un 35enne residente nel Pavese che avrebbe però negato di aver aggredito la direttrice di gara, spiegando di essersi avvicinato solo per avere spiegazioni sulla sua decisione di convalidare il gol.