ArcelorMittal, commissari: "Accordo solo con piena occupazione"

Gli aspetti salienti della negoziazione tra il governo e ArcelorMittal è "dal punto di vista produttivo arrivare a una produzione di 8 milioni di tonnellate e la piena occupazione". Lo ha detto il commissario straordinario dell'Ilva in as Alessandro De Novi in audizione alla commissione Ambiente e Territorio della camera. De Novi ha sottolineato che l'amministrazione straordinaria "considera vigente accordo stipulato nel 2018". Quindi ha spiegato che "il Governo è disponibile ad accogliere alcune istanze di AmI a condizione che accetti la transizione che porti alla futura decarbonizzazione nel quadro di Green new deal, che potrebbe giovarsi di contributi Ue". Il commissario ha anche sottolineato la disponibilità dello Stato, che potrebbe esser estesa a soggetti privati, ad entrare nella compagine Ami o in nuova società, a fronte della disponibilità ad accettare un nuovo piano industriale che implementi l'attività green e il mantenimento sostanziale dell'occupazione.
Ing