ArcelorMittal: fonti, Governo non consentirà chiusura Ilva

"Il Governo non consentirà la chiusura dell'Ilva. Non esistono presupposti giuridici per il recesso del contratto. Convocheremo immediatamente Mittal a Roma". È questa la posizione espressa - secondo fonti presenti al tavolo al Mise - dopo la riunione che hanno avuto i ministri Patuanelli, Costa, Provenzano e Catalfo con rappresentanti del Mef, sul 'caso' ArcelorMittal che ha deciso di recedere dal contratto per l'ex Ilva. 

Oggi ArcelorMittal ha annunciato la volontà di ritirarsi dall'acquisto dell'Ilva. La società ha inviato ai commissari straordinari di Ilva  una comunicazione di recesso dal contratto o risoluzione dello stesso per l'affitto e il successivo acquisto condizionato dei rami d'azienda di Ilva S.p.A. e di alcune sue controllate ("Ilva"), a cui è stata data esecuzione il 31 ottobre 2018. La motivazione del disimpegno è il venir meno dello scudo penale per il piano ambientale ora che e' stato definitivamente soppresso col decreto legge Imprese.