Archeologia: al via riqualificazione anfiteatro Catania, Musumeci 'non più rinviabile'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Palermo, 15 nov. (Adnkronos) – Al via la riqualificazione dell'Anfiteatro romano di piazza Stesicoro a Catania. Stamattina il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci e l’assessore ai Beni culturali e all'Identità siciliana Alberto Samonà, accompagnati dalla direttrice del Parco archeologico di Catania e della Valle dell'Aci, Gioconda Lamagna, e dall'assessore alla Cultura del Comune di Catania, Barbara Mirabella, hanno consegnato i lavori di adeguamento e riqualificazione grazie ai quali sarà interamente sistemata l’area monumentale e saranno consolidate le strutture antiche così da potere aprire al pubblico anche una zona fino ad ora non fruibile. Presenti anche il responsabile unico del procedimento Salvatore Vinci, il direttore dei lavori architetto Giuseppe Sciacca e la professoressa Giulia Sanfilippo del dipartimento di Ingegneria civile dell’Università di Catania.

"La riqualificazione dell'Anfiteatro romano – sottolinea Musumeci – non era più rinviabile. Con il sindaco di Catania abbiamo parlato della necessità di sottoporre i beni archeologici della città a un'opera di tutela e valorizzazione. Quello che avviamo oggi è un progetto impegnativo, condiviso dal direttore del Parco archeologico, su cui il Governo regionale si era impegnato e che sostiene con entusiasmo. Si tratta di lavori importanti che restituiranno splendore e sicurezza a un sito che connota fortemente il centro storico di Catania, ne miglioreranno la fruizione e daranno anche una nuova immagine, grazie alla realizzazione di un impianto di illuminazione che certamente valorizzerà le peculiarità di un bene monumentale già estremamente attrattivo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli