**Archeologia: antico Egitto, scoperte 110 tombe di tre diverse civiltà nel delta del Nilo**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Il Cairo, 29 apr. – (Adnkronos) – Eccezionale scoperta in Egitto con risvolti insoliti ancora tutti da indagare: gli archeologi hanno portato alla luce una serie di 110 tombe di tre diverse antiche civiltà nel sito di Kom al-Khaljan, nella regione del delta del Nilo, la gran parte delle quali precedenti all'era pre-dinastica dei faraoni. Si tratta di sepolture corrispondenti alla civiltà del Basso Egitto, nota come Bhutto 1 e 2 (3.100 a.C.), alla civiltà Naqada III (tra il 3.200 e il 3.000 a.C.) e al periodo degli Hyksos (che iniziò nel 1.700 a.C.).

Mustafa Waziri, segretario generale del Consiglio Supremo delle Antichità egiziane, ha spiegato che il ritrovamento offre "un'importante aggiunta alle conoscenze storiche ed archeologica del sito". Sono 68 le tombe risalenti al periodo pre-dinastico, cinque dell'età di Naqada III e 37 del periodo Hyksos.

Ayman Ashmawi, capo archeologo del Consiglio supremo delle antichità egiziane, ha precisato che le 68 tombe sono fosse di forma ovale e contengono i resti di persone sepolte accovacciate, la maggior parte delle quali giaceva sul lato sinistro con la testa che punta a ovest.