Archeologia: enigmatica villa romana scoperta nel nord-est dell'Inghilterra

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Londra, 20 apr. – (Adnkronos) – I resti di un'enorme e misteriosa villa romana – con una torre circolare al centro che dominava su molte stanze ed anche un bagno pubblico – sono stati rinvenuti vicino a Scarborough, nello Yorkshire, nel nord-est dell'Inghilterra. Questa scoperta, secondo gli archeologi, aiuterà a documentare meglio l'età della dominazione romana della Gran Bretagna (43-410) e al tempo stesso sembra destinata a cambiare molte conoscenze di quel periodo storico.

La superficie di tutti gli edifici scoperti finora equivale a due campi da tennis. Secondo i primi studi, la villa sarebbe appartenuta a un ricco e potente notabile romano che poi avrebbe successivamente convertito la sontuosa dimora in un luogo di culto. In ogni caso, non ci sono dubbi sul carattere ibrido dell'edificio, che potrebbe anche essere stato una sorta di "club per gentiluomini" di epoca romana, ha evidenziato l'archeologo Keith Emerick, direttore dello scavo. Historic England, l'ente responsabile dei monumenti e dei siti archeologici britannici, ha annunciato che presenterà domanda per classificare il sito come "monumento di importanza nazionale".

Un sito del genere è "unico del suo genere nel Regno Unito e probabilmente in Europa", secondo Keith Emerick. Mentre questa scoperta permetterà senza dubbio di saperne di più sull'occupazione dello Yorkshire e della Gran Bretagna da parte dei romani, rimane una domanda: perché la villa fu costruita proprio lì? Perché un simile complesso è stato costruito vicino al mare e non, ad esempio, a Eberacum, l'attuale York, che finora si crede fosse l'antica capitale della provincia romana della Bretagna? "Ulteriori scavi saranno effettuati nel sito e altre analisi sui campioni ambientali nel tentativo di stabilire esattamente cosa fosse questa villa enigmatica e perché sia ​​stata costruita così lontana dagli altri centri romani", afferma Karl Battersby, uno dei consiglieri della contea del North Yorkshire.