Archeologia: Persepoli, scoperta Porta di Tol-a Ajori, celebra conquista persiana di Babilonia (3)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Dallo scorso settembre, la missione archeologica congiunta italo-iraniana è impegnata in un’ultima campagna di scavo per esplorare alcune aree che fino ad oggi non era stato possibile indagare, con una sperimentazione di "smart excavation" che vede il team iraniano sul posto e la partecipazione a distanza degli studiosi italiani. L'ultimo sforzo prima dell’inaugurazione ufficiale in programma per il prossimo autunno, quando la presenza della Porta di Tol-e Ajori andrà ad arricchire ulteriormente lo straordinario patrimonio artistico dell’antica Persepoli.

I lavori della missione italo-iraniana hanno usufruito negli ultimi dieci anni del sostegno finanziario dell’Università di Bologna, dell'Ismeo, del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, nonché della Fondazione Flaminia di Ravenna e della Lighthouse Group Srl di Casalecchio di Reno (Bologna). I partner iraniani sono invece il Research Institute for Cultural Heritage and Tourism, l'Iranian Centre for Archaeological Research, il Persepolis World Heritage Site e la Shiraz University.