Archeologia: Villa Adriana, scoperto triclinio sull'acqua per la colazione dell'imperatore

·1 minuto per la lettura
Archeologia: Villa Adriana, scoperto triclinio sull'acqua per la colazione dell'imperatore
Archeologia: Villa Adriana, scoperto triclinio sull'acqua per la colazione dell'imperatore

Roma, 11 feb. – (Adnkronos) – Nuova ed eccezionale scoperta archeologica nella Villa Adriana di Tivoli (Roma): una missione di archeologi spagnoli dell'Università 'Pablo de Olavide' di Siviglia, diretta dal professore Rafael Hidalgo Prieto, ha portato alla luce un sontuoso 'triclinium', un locale in cui veniva servita la colazione su una sorta di trono di marmo.

Ma non si tratterebbe di un semplice triclinio come tutti quelli finora conosciuti, ma di una sala unica nel suo genere: il team di Prieto ha, infatti, ritrovato un basamento di marmo di Carrara che era circondato di fontane, dando così all'imperatore Adriano, alla moglie Vibia Sabina e ai loro commensali la sensazione di pranzare sull'acqua. "Era una struttura imponente e magnifica, usata per mostrare il potere imperiale", ha spiegato Prieto alla stampa spagnola. "Era un ninfeo, una fontana monumentale, una grande piscina con fontane tutt'attorno", ha aggiunto.

Gli archeologi hanno scoperto il 'triclinium' all'interno delle rovine della villa, nella zona di palazzo, e ritengono che l'imperatore si sarebbe sdraiato sulla piattaforma di marmo rialzata fiancheggiata dalle fontane: situata in un'area semicircolare con finestre, i membri della corte imperiale avrebbero potuto vedere la sagoma del sovrano mentre era a tavola.