Area B e C, Sala: non riapriamo per cassa ma per salute milanesi

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 3 giu. (askanews) - Il Comune di Milano ha deciso di far rientrare in vigore le limitazioni sul traffico, in particolare Area B e Area C, "non per ragioni di cassa" ma per "la salute dei milanesi". Lo ha detto il sindaco Beppe Sala, a margine dell'inaugurazione di una scuola a Milano. "È veramente falso pensare - ha affermato Sala - che noi prendiamo queste decisioni per questioni di cassa. Noi lo stiamo facendo perché il traffico sta aumentando molto e lo facciamo per la salute dei milanesi. Quando è stato necessario abbiamo lasciato aperto area B ma ora con la chiusura delle scuole crediamo che sia necessario per la salute dei milanesi fare in modo diverso. E chi contesta queste decisioni si mette dalla parte sbagliata rispetto alla salute dei milanesi".

In particolare, il Comune di Milano, in accordo con la Prefettura, ha deciso che da Mercoledì prossimo 9 giugno rientreranno in vigore le disposizioni di mobilità che erano state temporaneamente sospese nell'ambito delle misure finalizzate al contenimento del Coronavirus, con la riattivazione di Area B, il ripristino degli orari normali di Area C, la sosta regolamentata negli spazi a pagamento (strisce blu) e in quelli riservati ai residenti (strisce gialle), e il divieto di sosta per la pulizia delle strade.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli