Aree interne, Carfagna: ampliamo i sostegni ad altre 43 zone

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 27 mag. (askanews) - "Abbiamo avviato con le Regioni un percorso che porterà ad ampliare nella programmazione 2021-2027 il sostegno alla Strategia Nazionale per le Aree Interne, aggiungendo alle 72 aree esistenti altre 43 aree distribuite in tutto il Paese. A metà giugno convocherò il Comitato Tecnico per approvare la nuova mappatura e garantire a centinaia di altri comuni e a centinaia di migliaia di cittadini che vi risiedono i servizi pubblici di cui hanno bisogno". Così il ministro per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna nell'intervento al terzo Forum delle aree interne promosso a Benevento da Unipace e dai "Vescovi per le aree interne".

Il ministro ha presentato all'assemblea l'azione contro i divari territoriali svolta nell'ultimo anno "con le scelte eccezionali del Pnrr ma anche, forse soprattutto, con l'attività ordinaria del governo".

A proposito di queste ultime la ministra ha ricordato la norma che fissa e finanzia i Livelli Essenziali delle Prestazione per asili nido, assistenti sociali e trasporto degli alunni con disabilità, e l'accelerazione impressa alla Strategia Aree Interne.

"A fine 2020 - ha sottolineato Carfagna - a fronte di 71 strategie approvate risultavano sottoscritti appena 46 Accordi di Programma Quadro, con ritardi accumulati che non permettevano a 26 gruppi di Comuni di avviare le iniziative concordate e progettate. In soli otto mesi tutti gli Accordi sono stati convalidati e sottoscritti e ovunque ci sono i presupposti per i cantieri. Abbiamo sbloccato oltre 340 milioni di euro, fra risorse nazionali ed europee, e quindi 'messo a terra' tutte le risorse economiche destinate alla Strategia".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli