Arezzo, 80enne riesce a riabbracciare il suo barboncino prima di essere dimessa

·2 minuto per la lettura
Anziana in ospedale riabbraccia il suo cane dopo giorni: le immagini
Anziana in ospedale riabbraccia il suo cane dopo giorni: le immagini

Dai primi di febbraio era ricoverata nel reparto Covid dell’Ospedale San Donato di Arezzo, ma soltanto nelle ultime ore un’anziana di 80 anni ha potuto rivedere il suo amato cane Whiskey che è venuto per l’occasione a farle visita nella struttura dietro concessione delle autorità sanitarie. Le foto scattate alla signora Carolina con in braccio il suo barboncino hanno in poco tempo fatto il giro del web, finendo per essere condivise persino dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Arezzo, anziana in ospedale rivede il cane dopo settimane

A raccontare la storia a lieto fine sono stati i figli dell’anziana donna, che a proposito del rapporto tra quest’ultima e l’animale hanno dichiarato: “Per la mamma Whisky è il quinto figlio. Se esce da sola per fare la spesa lui si mette a piangere. Quando l’hanno ricoverata, il cagnolino non ha né mangiato né dormito per tre giorni. L’80enne era ricoverata per una polmonite da Covid e il pensiero del piccolo Whiskey le ha permesso di non pensare troppo alla difficile battaglia che stava combattendo.

Nonostante ciò la lontananza si faceva comunque sentire, tanto che un giorno una delle figlie ha chiesto se poteva portare il cane in ospedale dalla madre. Dopo aver ricevuto il permesso, la donna è dunque entrata in stanza con Whiskey il quale dopo aver riconosciuto la padrona gli si è subito gettato tra le braccia, mettendosi in seguito ai piedi del letto per vegliare su di lei. Attimi commoventi che sono stati commentati anche dalla psicologa dell’Asl Silvia Peruzzi: “Ci siamo messi a piangere. Alla signora si sono illuminati gli occhi. I primi giorni di ricovero le figlie mi avevano inviato le foto di Whisky sul tablet le ho fatte vedere a Carolina, ho visto in lei una grande reazione emotiva così abbiamo deciso di farli incontrare”.