Arezzo, ragazza aggredita nella stazione ferroviaria

arezzo ragazza aggredita

Un gesto di insensata violenza, al quale, al momento, è impossibile dare una risposta. La vicenda è accaduta alle 23.22 di sabato 28 Settembre 2019. Una ragazza cammina in totale tranquillità nel sottopasso della stazione ferroviaria di Arezzo. All’improvviso viene raggiunta da un uomo che le si avvicina e, senza motivo, le sferra un pugno in piena faccia, procurandole la frattura al setto nasale.

Stando a quanto riportato dal sito larno.ilgiornale.it, la scena viene completamente ripresa dalle telecamere di sicurezze le quali, hanno permesso alle forze dell’ordine di risalire all’aggressore. Si tratta di un 32enne del Mali, già noto alla Polizia per dei precedenti. La ragazza, una 25enne di Arezzo, è stata medicata al pronto soccorso. La prognosi è di 18 giorni. L’uomo, invece, è stato denunciato per gravi lesioni personali.

Arezzo, ragazza aggredita nella stazione

Nelle immagini riprese dalla telecamera, prontamente messe a disposizione dei Carabinieri, si vede con chiarezza come la ragazza stia percorrendo il sottopasso che collega lo scalo ferroviario ai giardini di Campo di Marte quando viene raggiunta dall’uomo. Mentre si trovano uno davanti all’altro, sembra che il 32enne dica qualcosa. Poco dopo, la ragazza di volta. A questo punto l’uomo le si avvicina ulteriormente e la colpisce in pieno volto con un pugno. Quali possono essere i motivi che hanno scatenato un’aggressione del genere? Forse un rifiuto o un’incomprensione o forse, le condizioni poco sobrie dell’uomo. Come si evince dal filmato, infatti, l’aggressore tiene in mano una bottiglia.