In Argentina 317 reazioni avverse al vaccino russo Sputnik

·1 minuto per la lettura

AGI - Il ministero della Salute argentino ha segnalato 317 casi di reazioni avverse dopo la somministrazione di di 32.013 dosi del vaccino Sputnik V, nei primi due giorni della campagna di vaccinazione nazionale contro il Covid-19 iniziata martedì. Il 44,2% delle reazioni avverse riportate corrispondono a persone con febbre, mal di testa e/o mialgia, che si sono manifestate da 6 a 8 ore dopo la vaccinazione. Le reazioni durano in media 24 ore. Il primo rapporto delle autorità sanitarie sulla campagna di vaccinazione ha segnalato questi effetti negativi in 18 delle 24 giurisdizioni del Paese. Il 99,3% degli eventi riportati sono stati lievi e moderati, non hanno richiesto il ricovero in ospedale e si sono evoluti con un recupero completo.