Argentina, Borghese (Maie): "Ci auguriamo scuse Kirchner"

webinfo@adnkronos.com

"Ci auguriamo delle scuse", è quanto dice il deputato italo argentino Mario Alejandro Borghese (Maie) all'Adnkronos in merito all'affermazione della vicepresidente argentina Cristina Fernández de Kirchner stessa, "gli italiani sono geneticamente mafiosi", durante la fiera del libro dell'Havana.  

"Ciò che è stato detto non è sicuramente quello che voleva dire, parlando male di Macrì ha detto questa frase, - dice Borghese - ha un motivo personale contro l'ex presidente. Sono parole che non bisogna dire, noi speriamo che lei possa scusarsi anche perché le comunità italiane in Argentina sono più del 50% della popolazione".