Argentina, punta pistola contro Cristina Kirchner: arrestato

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Buenos Aires, 2 set. (Adnkronos) – Un uomo è stato arrestato giovedì dopo aver tentato di sparare a Cristina Fernández de Kirchner, vicepresidente ed ex presidente dell'Argentina, a bruciapelo fuori dalla sua casa a Buenos Aires. Un video diffuso da TN Argentina mostra Kirchner sorridente mentre cammina accanto a una folla di persone, quando un uomo punta una pistola in faccia alla vicepresidente.

L'aggressore è stato arrestato dopo pochi secondi di confusione e panico. L'agenzia di stampa ufficiale argentina, Télam, ha diffuso il nome dell'uomo, che risulta essere un cittadino brasiliano. Il ministero della Sicurezza argentino ha confermato che l'arma era una pistola con proiettili all'interno.

"Cristina è ancora viva perché – per qualche ragione che non possiamo confermare tecnicamente in questo momento – l'arma, che era armata con cinque proiettili, non ha sparato anche se è stato premuto il grilletto", ha detto il presidente argentino Alberto Fernández in una trasmissione televisiva ieri sera, definendo il tentativo di omicidio un attacco alla democrazia. "Dobbiamo sradicare l'odio e la violenza dai nostri media e dalle discussioni politiche", ha dichiarato.