ArianeGroup si appresta a lanciare la start-up MaiaSpace

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Bruxelles, 25 gen. (askanews) - Nel corso della prima giornata della European Space Conference a Bruxelles, in Belgio, ArianeGroup ha annunciato il lancio di MaiaSpace, una start-up consociata con l'obiettivo di accelerare il ritmo dell'accesso dell'Europa allo Spazio sviluppando, in tempi brevi, MAIA il primo mini lanciatore europeo riutilizzabile ed eco-friendly, accelerando la validazione in volo delle tecnologie riutilizzabili necessarie per implementare la nuova famiglia di lanciatori spaziali europei.

"MAIA - ha spiegato Morena Bernardini, direttore Strategia e Innovazione di ArianeGroup - è, innanzitutto, una storia d'innovazione, di accelerazione, di tecnologie di cui abbiamo bisogno in Europa per arrivare più veloci alla prossima generazione di lanciatori. MAIA nasce per costellazioni di piccoli e nano satelliti".

Il carico principale di MAIA saranno i satelliti della classe 500 kg in Sun-Synchronous Orbit (SSO) o piccole costellazioni di satelliti minori.

MAIA è pienamente coerente con la visione proposta da ArianeGroup all'Agenzia Spaziale Europea(ESA) e alla Commissione Europea per il futuro sistema di trasporto spaziale europeo. La famiglia di futuri lanciatori europei riutilizzabili ed eco-friendly include un mini lanciatore (MAIA), un lanciatore medio, un lanciatore pesante e un lanciatore super pesante.

MaiaSpace sfrutterà l'esperienza di ArianeGroup, il motore Prometheus e le tecnologie sviluppate nell'ambito del dimostratore del razzo riutilizzabile Themis.

Il primo volo avrà luogo al più tardi nel 2026.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli