Arisa, il nuovo progetto di immagine esibito a Sanremo

·2 minuto per la lettura
Tailleur rosso
Tailleur rosso

La prima cantante tra i Big in gara a esibirsi nel corso della serata inaugurale del 71esimo Festival di Sanremo è stata Arisa: l’artista è apparsa sul palco dell’Ariston sfoggiando un look estremamente particolare.

Sanremo 2021, lo smoking “total rouge” di Arisa

Rosalba Pippa, in arte Arisa, ha presentato a Sanremo 2021 il suo nuovo progetto di immagine. La cantante in gara con il brano Potevi fare di più, infatti, ha dominato il palco dell’Ariston indossando uno smoking total rouge firmato Maison Martin Margiela e portando con sé una romantica rosa rossa.

Il rivoluzionario cambiamento di immagine espresso attraverso il taillur rosso scelto per Arisa dalla sua stylist RebeccaBaglini non si limita a seguire e anticipare le tendenze moda Primavera 2021 ma pone le basi per qualcosa di ben più significativo.

Maison Martin Margiela, infatti, è una casa di moda fondata nel 1988 a Parigi dall’omonimo designer belga, da sempre impegnata a realizzare capi avanguardistici e in costante rottura con gli schemi stilistici tradizionali.

A proposito della scelta del marchio, si è espressa la stylist di Arisa che ha spiegato il desiderio di rompere con qualsiasi stereotipo: «Abbiamo scelto Margiela perché rappresenta un’operazione creativa sul soggetto, partendo senza preconcetti e lasciando livera l’immaginazione. Abbiamo lavorato sul concetto della decostruzione degli abiti per dare loro nuovi significati e in Arisa il significato è molto potente perché privo di costrizioni. Non conosce preconcetti».

Il tailleur rosso di Arisa, inoltre, è stato raffinatamente personalizzato come si evince dalle «impunture a vista che diventano per questo racconto la metafora perfetta perché rappresentano il lavoro fatto sull’abito».

Lo smoking, infine, è stato accompagnato con scarpe Giannico 100% italiane e con gioielli Cartier. In relazione ai gioielli, in particolare, Rebecca Baglini ha sottolineato: «Il bracciale Just un Clou di Cartier appoggiato sopra la manica diventa, così, lo sbaglio che rende tutto perfetto».