Arisa replica a Mara Maionchi: "'La notte' una canzone per donne depresse? Datti una regolata"

HuffPost

La produttrice discografica aveva insultato il suo brano “La notte” definendolo “una canzone per donne depresse”. Così Arisa ha deciso di rispondere per le rime a Mara Maionchi e, nelle storie di Instagram, le ha rivolto delle parole amareggiate: “Da te non me lo aspettavo. Datti una regolata e fai attenzione ai testi delle canzoni prima di parlarne”. 

La Maionchi aveva commentato la canzone durante l’esibizione di un concorrente, Lorenzo Rinaldi, a X Factor. Quell’aggettivo “depresse” proprio non è piaciuto alla cantante: “Siamo tutti depressi allora visto che è una canzone che vive nel cuore di tutti. Non è detto che le persone di una certa età possano permettersi di dire quello che vogliono solo perché hanno un microfono davanti. ‘La notte’ è una canzone che analizza il dolore e lo sconfigge attraverso una nitida speranza: ‘La Vita Continuerà’...”. 

Poi sottolinea: “Io, noi, non siamo depressi. Siamo persone non superficiali. Il dolore a volte è necessario per crescere e apprezzare di più la gioia. Questi commenti non me li aspetto da te. Sei una madre, e io potrei essere tua figlia”. 

Continua a leggere su HuffPost