Armani rieletto presidente Consorzio tutela vini doc delle Venezie

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 20 mag. (askanews) - Albino Armani è stato rieletto all'unanimità alla Guida del Consorzio tutela vini doc delle Venezie. La conferma è giunta oggi nel corso del cda. Armani torna dunque a presiedere un tavolo composto da 21 consiglieri in rappresentanza delle tre regione del Nordest, e sarà affiancato dai vicepresidenti Claudio Venturin (Veneto) e Flavio Bellomo (Friuli Venezia Giulia).

Ringraziando i consiglieri per la fiducia, Armani ha sottolineato il "il grande lavoro di rafforzamento del valore identitario ed economico del Pinot grigio delle Venezie che la squadra del Consorzio ha svolto negli ultimi anni". "Il nuovo CdA, che con la sua ampia rappresentanza facilita l'espressione delle diverse realtà produttive del Territorio" ha proseguito il neopresidente, spiegando che "gli obiettivi sono molto chiari: continuare a condividere misure di gestione coordinata del potenziale produttivo del Pinot grigio del Nordest che mantengano in equilibrio l'offerta e ne garantiscano la tenuta del valore economico, sostenibilità e rafforzamento della promozione, impegnandoci in primo luogo a migliorare il posizionamento e il percepito della Doc, sia nel mercato domestico sia in quello internazionale".

In una nota, il Consorzio ricorda che il presidente "avrà la responsabilità della più estesa denominazione sul territorio nazionale e la seconda italiana per volumi". La doc "delle Venezie" interessa infatti tutta l'area Nord-Orientale del nostro Paese, includendo i territori amministrativi delle regioni Friuli-Venezia Giulia e Veneto, e della provincia autonoma di Trento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli