Armenia, ex presidente Sargsyan accusato di distrazione di fondi

Dmo

Roma, 4 dic. (askanews) - L'ex presidente armeno Serzh Sargsyan è stato accusato di distrazione di fondi e non potrà lasciare il territorio del Paese del Caucaso. Lo ha annunciato il servizio di indagini speciali dell'Armenia in una nota,

Sargsyan, presidente dal 2008 al 2018, è accusato di aver organizzato "un'appropriazione illegale e una distrazione di fondi da parte dei funzionari del governo per un totale di 489 milioni di dram (oltre 922.000 euro).