Armi e droga in casa nel Milanese: in manette sorvegliato speciale

Red-Alp

Milano, 1 ago. (askanews) - La notte scorsa, i poliziotti della squadra mobile di Milano hanno arrestato un pregiudicato 51enne sottoposto alla sorveglianza speciale di p.s., dopo che nella sua abitazione di Rozzano (Milano) hanno scoperto quasi un etto e mezzo di droghe, due pistole e diversi proiettili. Secondo quanto riferito dalla questura meneghina, la perquisizione è scattata dopo che gli agenti avevano fermato due uomini che avevano appena comperato due dosi di cocaina in casa del pregiudicato.

Nell'abitazione sono stati sequestrati 77.8 grammi di cocaina, 46.8 grammi di marijuana, 13.5 grammi di hashish, due bilancini di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e 12.460 euro ritenuti provento di spaccio. In un mobiletto è stato poi rinvenuto un revolver calibro 357 magnum carico di 5 relative cartucce, e nascosta in bagno una pistola semiautomatica marca "Beretta" mod. 92FS, calibro 9 x 21 con matricola abrasa, completa di caricatore con 15 cartucce. Infine sono state sequestrate altre 14 cartucce calibro 357 magnum e altre nove calibro 9 x 21.

Per l'uomo sono scattate le manette con l'accusa di spaccio, detenzione di stupefacenti e detenzione illegale di arma comune da sparo e detenzione di arma comune da sparo clandestina con relativo munizionamento.