Armi Usa, Biden: "Morti più ragazzi in scuole che poliziotti in servizio"

(Adnkronos) - Negli ultimi anni sono morti più ragazzi nelle sparatorie nelle scuole che poliziotti o militari in servizio. Lo ha detto Joe Biden nella cerimonia alla Casa Bianca per la firma del Safer Community Act, la legge bipartisan sul controllo delle armi. "Possono questi essere veramente gli Stati Uniti d'America? Come siamo arrivati a questo punto? Noi tutti - ha aggiunto il presidente - conosciamo alcune delle ragioni: la lobby delle armi, i soldi degli interessi speciali, l'emergere di un tribalismo politico di parte nel Paese".

In contrasto, Biden ha sottolineando come questa legge abbia ottenuto un sostegno bipartisan e rappresenti un "progresso reale" anche se non comprende tutte le azioni per limitare la violenza delle armi che lui vorrebbe veder approvate, compreso il divieto delle armi d'assalto e il controllo universale sugli acquirenti di armi.

"Viviamo in un Paese invaso da armi da guerra, che senso ha avere queste armi fuori dalle zone di guerra?", ha detto ancora ribadendo che "le armi d'assalto devono essere vietate". "Erano vietate ed io ho guidato la lotta nel 1994 - ha poi aggiunto ricordando la sua azione come senatore - poi sotto la pressione della Nra e delle case produttrici questo bando è stato revocato nel 2004. Nei 10 anni che è stato in vigore, le sparatorie di massa sono diminuite".

"Sono determinato a mettere al bando di nuovo queste armi, insieme ad i caricatori ad alta capacità - ha poi concluso - non mi fermerò fino a quando non lo faremo".

Il padre di uno dei ragazzi uccisi nella strage della scuola di Parkland, nel 2018 in Florida, oggi ha contestato Biden durante il discorso del presidente. La legge non farebbe abbastanza per fermare le sparatorie, ha detto Manuel Oliver, il papà di Joquim Oliver, interrompendo il discorso durante la cerimonia nel giardino della Casa Bianca.

"Si sieda, ascolti quello che devono dire, mi faccia finire", ha detto Biden rivolto all'uomo e poi, rivolto alla sicurezza, "lasciatelo parlare". "Sono anni che cerco di dirle queste cose, sono anni", ha detto Oliver mentre veniva allontanato dagli agenti di sicurezza.

In una precedente intervista alla Cnn, Manuel aveva contestato che l'evento di oggi alla Casa Bianca fosse definito una "celebrazione", una sorta di party ad inviti "mentre possiamo vedere le madri di Uvalde che hanno visto come i loro bambini venivano massacrati". L'attivista ha poi spiegato di non considerare la legge varata dal Congresso sufficiente: "vorrei veramente che in questo pacchetto ci fosse di più"-

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli