Arrestata insegnante che adescava minori

·1 minuto per la lettura
Cellulare
Cellulare

Un’insegnante è stata arrestata per aver adescato dei minori a Bari. Li contattava sui social network con il nickname “Zia Martina“. Riprendeva i rapporti sessuali e li conservava.

Bari, arrestata insegnante che adescava i minori come “Zia Martina”

I carabinieri di Bari hanno arrestato un’insegnante nell’ambito di un’indagine per corruzione di minorenni e pornografia minorile. La donna di 45 anni, tramite i social network, usando il nickname “Zia Martina“, la scorsa estate adescava minorenni. Con alcuni di loro ha avuto dei rapporti sessuali in un B&B di Bari. Alla donna viene contestato di aver prodotto materiale pornografico. Si faceva riprendere durante i rapporti sessuali con i minori ed effettuava atti sessuali, durante video-chat con diversi utenti, tra cui minori.

Bari, arrestata insegnante che adescava i minori: ai domiciliari

Il provvedimento è stato eseguito dagli agenti nel Nucleo investigativo di Bari in una località del Nord Italia, dove la 45enne al momento lavorava come insegnante in una scuola elementare. Le indagini sono state avviate dopo alcune segnalazioni di genitori che avevano notato che i figli avevano un comportamento molto strano. La donna ora si trova ai domiciliari.

Bari, arrestata insegnante che adescava i minori: le indagini

I militari dell’Arma hanno ricostruito la vicenda con l’analisi dei filmati e le dichiarazioni testimoniali di alcuni genitori appena sono avvenuti i fatti. Sono in corso ulteriori accertamenti investigativi, soprattutto di carattere informatico, con lo scopo di capire se sono stati coinvolti altri minorenni.

  • LEGGI ANCHE: Professoressa ha rapporti intimi con alunno in classe

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli