Arrestata una coppia che aveva usato nel gioco d’azzardo i proventi di una campagna social

Fondi per curare un tumore usati per le scommesse ippiche
Fondi per curare un tumore usati per le scommesse ippiche

Fondi per curare il figlio malato di cancro usati per le scommesse ippiche ed altri giochi d’azzardo, a Malta è stata arrestata una coppia che aveva usato nel gioco d’azzardo i proventi di una campagna social. Per i due l’accusa formulata da magistratura e polizia è di frode e riciclaggio di denaro. I media maltesi spiegano che dietro ordine del tribunale ed a protezione della privacy del bimbo, i nomi dei due indagati non sono stati diffusi.

Fondi anti cancro per scommesse ippiche

Si tratta comunque di un uomo di 31 anni “con una fedina penale lunga 26 pagine”, e di una 27enne. Inoltre l’uomo era già indagato per ricettazione e violazione degli arresti domiciliari. Toccava a lui piazzare le scommesse nel mondo dei cavalli e farlo a nome di sua moglie. E i soldi? I due usavano quelli raccolti dai vicini di casa, dai conoscenti e dagli utenti del social per pagare le cure per il bimbo affetto da una forma aggressiva di cancro.

Libertà su cauzione solo alla madre

Il giudice aveva concesso  la libertà su cauzione soltanto alla donna in modo che assistesse il figlio e la coppia è recentemente comparsa in tribunale. L’accusa si era opposta alla decisione di non diffondere i nomi dei due fermati ; a parere del magistrato la pubblicazione avrebbe permesso ad altri donatori “di pensarci due volte in futuro, prima di versare denaro“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli