Arrestate due gemelle che hanno tentato il suicidio dando fuoco ad un distributore

Gemelle
Gemelle

Le gemelle Brittany e Bethany Lee, di 23 anni, sono state arrestate. Le due ragazze hanno tentato il suicidio cercando di dare fuoco ad un distributore di benzina. La vicenda è avvenuta a Canterbury.

Gemelle 23enni si cospargono di benzina e tentano di dare fuoco a un distributore: arrestate

Le gemelle Brittany e Bethany Lee, di 23 anni, si sono cosparse il corpo di benzina e poi hanno cercato di dare fuoco ad una stazione di carburante Esso. Il fatto è accaduto a Canterbury. Entrambe erano in stato di alterazione causato dall’assunzione di grandi quantità di alcolici. Le giovani si sono recate in una stazione di servizio di Lakeside, con l’intenzione di volersi suicidare. Hanno minacciato di mettere in pericolo i presenti se la polizia si fosse avvicinata. “Gli agenti sono stati immediatamente informati del fatto che Bethany e Brittany si trovavano alla stazione di servizio” ha dichiarato il procuratore Vishal Misra. Tra gli agenti e le due gemelle è avvenuto uno scontro verbale tramite una telefonata.

Le gemelle sono fuggite ma poi sono state arrestate

Fortunatamente il piano delle due ragazze non è andato a buon fine. L’accendino non ha appiccato il fuoco perché il personale ha disattivato in tempo le pompe. Le due gemelle sono scappate dalla stazione e dopo un breve inseguimento sono state arrestate, con una pena di tre anni e nove mesi. Brittany e Bethany si sono dichiarate colpevoli di tentato incendio doloso e delle minacce alla polizia. L’avvocato ha spiegato che entrambe hanno sofferto di instabilità emotiva da quando erano molto giovani. Quando si sono presentate al processo presentavano evidenti tagli e lividi sul viso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli