Arrestati per aver aperto un'attività a Zanzibar

francesca e simon
francesca e simon

Una coppia italiana sta vivendo un vero e proprio incubo a Zanzibar: i due coniugi sono stati arrestati e incarcerati per aver aperto un’attività.

Coppia di coniugi italiani arrestati a Zanzibar

Il sogno di una vita quello di Francesca Scalfari e suo marito Simon Wood, che da 15 anni vivono a Zanzibar, dove avevano trasformato la loro casa in un Boutique Hotel. Un sogno, che la mattina del 7 giugno si è trasformato in un incubo, quando i due sono stati arrestati.

Contro di loro ci sono 13 accuse che si riferiscono a una precedente causa civile. Una causa intentata da una coppia di ex soci italiani proprio riguardo all’albergo. A queste accuse però si sono aggiunte quelle di riciclaggio di denaro e falso.

L’appello dei parenti: “Accuse infondate”

A lanciare l’allarme è stato per primo il fratello di Francesca, che su Facebook ha raccontato la loro storia e le «accuse infondate» per cui sono stati incarcerati. Alla notizia dell’arresto, lui è subito volato nell’arcipelago della Tanzania, dove ha potuto incontrarli solo una volta. Il 16 giugno c’è stata un udienza ma ancora non se ne conosce il risultato.

«Un carcere con criminali veri, dove il rischio di malattie virali è altissimo, tutto questo contro ogni legge governativa e contro ogni diritto umano»: questo il commento di Marco.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli