Arrestato a Bergamo pedofilo feticista, abusava di 2 parenti minorenni

Bergamo, 3 mag. (LaPresse) - Un operaio 29enne di origini pugliesi, residente da tempo in provincia di Bergamo, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di atti sessuali con un minorenne. Le indagini sono iniziate alla fine dello scorso anno dopo che i parenti della vittima si erano rivolti ai militari segnalando temuti abusi sessuali sul piccolo, un bambino di 8 anni. L'ipotizzato autore degli abusi, secondo anche il racconto fornito dal bambino, era il compagno della sorella, dunque il genero dei genitori del bambino. Le indagini hanno permesso di appurare che l'uomo, con inclinazioni feticiste, avrebbe abusato sessualmente di due piccoli parenti, uno dei quali invalido. Della sua depravazione parlava anche in chat e via sms con altri pedofili. Insospettito dall'atteggiamento dei parenti, l'uomo aveva anche abbandonato la compagna, dalla quale ha avuto due figli ancora piccoli, per tornare in Puglia, dove è stato rintracciato e arrestato. Adesso si trova in carcere a Bergamo a disposizione del magistrato.

Ricerca

Le notizie del giorno