Arrestato "Danielino" di "Gomorra": fermato in un blitz anti-droga

Arrestato
Arrestato "Danielino" di "Gomorra": fermato in un blitz anti-droga (Facebook)

Vincenzo Sacchettino, il “Danielino” di “Gomorra - La serie”, è stato arrestato con il padre e il fratello in un blitz anti-droga dei carabinieri di Aversa, che indagavano su una banda di spacciatori tra le province di Napoli e Caserta.

Per il ragazzo di 24 anni, che faceva parte di una banda di spacciatori di cocaina, si tratta del quarto arresto. L’ex attore, che nella serie interpretava il giovane meccanico arruolato da Ciro Di Marzio per uccidere un affiliato al clan di Salvatore Conte, era stato fermato a Scampia lo scorso gennaio e trovato in possesso delle chiavi di un’auto al cui interno è stata trovata una pistola.

LEGGI ANCHE: Arrestato ex attore di Gomorra: fermato in auto con la pistola

Tre anni prima era finito in manette per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, mentre nel 2014 era stato arrestato, per la prima volta, a causa di una rissa. Erano da poco finite le riprese di “Gomorra” e il 24enne era stato mandato in una comunità di rieducazione.

In quest’ultima operazione, in cui sono finite in manette sette persone, per “Danielino” sono stati disposti gli arresti domiciliari.

GUARDA ANCHE: Gomorra, il commovente addio di Salvatore Esposito a Genny Savastano

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli